I rapporti con le scuole e gli scambi inter-generazionali


I rapporti dell'ASP con gli istituti scolastici costituiscono un positivo intreccio fra le istituzioni del territorio, intreccio in cui le case e i centri per anziani si “aprono” alla città, superando l’idea che la Casa Residenza sia un luogo solo per anziani, e accreditandola invece come un luogo familiare, in cui il cittadino può andare, non solo in  età avanzata per fruirne i servizi, ma nel corso della propria esperienza di allievo, studente, volontario e lavoratore.

  

Da diversi anni prima RETE poi ASP REGGIO EMILIA si è posta l’obiettivo di dare visibilità all’esistenza dei Grandi Anziani che assiste e dare il proprio contributo per:
  • orientare la cultura al rispetto e riconoscimento del valore delle persone in quanto tali, piuttosto che al loro valore produttivo,
  • recuperare le nostre tradizioni nella convinzione che è fondamentale sapere da dove veniamo per avere consapevolezza di chi siamo e dove vogliamo andare, poiché la tecnologia ci omologa sul piano internazionale senza darci Senso di Appartenenza
  • sviluppare solidarietà’ sociale, poiché la solitudine è, oggi, una realtà preponderante del nostro Welfare
  • consapevole che il nostro domani si costruisce oggi, l'ASP si è rivolta al mondo dei giovani anche sensibilizzando le scuole e organizzando proposte d’attività che generassero divertimento e soddisfazione per anziani e ragazzi. Proposte sotto forma di laboratori di media durata che nel tempo hanno generato intersezioni di storie e reciprocità di relazioni e conoscenze. 
 


 

Casa residenza I Girasoli - al via un progetto di Educazione Alimentare

Pigotte: dalle sapienti mani degli anziani ddell'ASP alla piazza

Note e Ricordi con i bambini della scuola Giuseppe Verdi

A Villa Le Mimose un Laboratorio creativo di Auto-Mutuo-Aiuto

Messaggi di felicità di anziani e bambini hanno preso il volo

A Villa Erica è rifiorito il giardino

 

Ultimo aggiornamento: 03/10/16