M'illumino di meno


RETE “s’illumina di meno” nella giornata del Risparmio Energetico

 
 
“Esiste un enorme, gratuito e decisamente sotto utilizzato giacimento di energia pulita: il risparmio"
 
Prima RETE dal 2004, oggi ASP REGGIO EMILIA aderisce all'iniziativa "M'illumino di meno", la più importante campagna di sensibilizzazione e mobilitazione internazionale dedicata al Risparmio Energetico promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar. A Febbraio ogni anno le case residenza dell'ASP riducono al minimo i consumi energetici e si mettono in atto azioni di sensibilizzazione al risparmio:  vengono spente le luci non indispensabili e la TV, disattivati i materassi antidecubito nelle frazioni orarie di non utilizzo, individuato un Energy Manager per ogni turno al fine di sensibilizzare e sollecitare i colleghi alla riduzione dello spreco ed organizzati pranzi e cene con menù a basso consumo energetico, cioè prodotti senza l'uso di forni, affettatrici e cuocipasta.

Le cene nelle strutture iniziano a lume di candela e realizzati incontri con bambini di scuole e ludoteche in cui si condividono i temi del risparmio energetico e l’attenzione alle fonti alternative.

In questi anni abbiamo imparato a risparmiare, ora in tutte le case residenza vengono organizzate attività con gli ospiti attraverso ricerche in biblioteca sul tema dell'energie pulite e racconti di esperienze del passato, e creati con gli anziani cartelloni volti al coinvolgimento dei visitatori dove gli operatori dell'azienda sensibilizzano a produrre meglio e a pretendere energia pulita dando un segnale simbolico di fiducia nelle energie rinnovabili e nello sviluppo di un modello di economia sostenibile.

E’ stata inoltre attivata in questi anni sulla intranet aziendale di ASP REGGIO EMILIA una sezione dedicata alle tematiche del risparmio energetico e alla riduzione degli sprechi con un elenco di buone regole e comportamenti corretti per la sostenibilità energetica in ufficio; l’obiettivo è ‘contaminare’ l’attività giornaliera dei lavoratori presenti nelle varie strutture di Rete attraverso suggerimenti per acquisire comportamenti virtuosi; piccole azioni dagli obiettivi raggiungibili e quantificabili.
Un progetto nato nel 2004 che negli anni si è evoluto con una sempre maggiore partecipazione e che prosegue con successo ancora oggi.

 

 
Ultimo aggiornamento: 10/11/16