Sciopero proclamato nella giornata del 25 novembre 2020


Si informa che in relazione allo sciopero nazionale proclamato dalle Associazioni Sindacali USI – Unione Sindacale Italiana- e USB - Pubblico Impiego Sanità - per mercoledì 25 novembre 2020, verranno garantiti i servizi essenziali.

Le prestazioni indispensabili da garantire per le strutture residenziali, con particolare riguardo a quelle per persone non autosufficienti, sono le seguenti: 
 
• Igiene e cura della persona • Accompagnamento in bagno  • Sostituzione lenzuola e biancheria sporche  • Somministrazione pasti e bevande agli utenti, garantendo l’aiuto all’assunzione agli utenti non autonomi  • Variazione posture come da prescrizione medica • Alzate assistite, se prescritte dal medico • Sorveglianza e risposta alle chiamate 
 
Non rientrano comunque tra le prestazioni indispensabili: • Bagni settimanali • Assistenza alla deambulazione • Accompagnamento ospiti a visite specialistiche • Attività di animazione e socializzazione • Assistenza alla riabilitazione • Lavaggio ausili • Alzate assistite  • Rifacimento ordinario dei letti 
 
Per le strutture semiresidenziali, considerata l’organizzazione che si è dovuta garantire in questa fase di emergenza COVID, che fa sì che il numero di operatori previsti per ogni gruppo di utenti dei centri diurni coincida in molti casi con quello dei contingenti minimi, qualora vi fosse adesione allo sciopero, si dovrà procedere alla chiusura del servizio interessato, se il numero degli operatori non garantirà i contingenti minimi necessari. 
 
In caso di apertura sono comunque da considerare indispensabili le seguenti prestazioni:  • Somministrazione pasti e bevande agli utenti, garantendo l’aiuto all’assunzione agli utenti non autonomi  • Sorveglianza  • Accompagnamento in bagno. 

Al temine dello sciopero l’attività riprenderà regolarmente.
Ultimo aggiornamento: 19/11/20